Tags

Condividi

Guardie&Ladri – Poliziottesco all’italiana

Termina l’omaggio al genere ‘poliziottesco’ con la rassegna Guardie&Ladri – Poliziottesco all’italiana, curata dall’Associazione Piemonte Movie.

Dopo la proiezione-evento per i 40 anni di Torino violenta di Carlo Ausino all’interno del gLocal Film Festival (8-12 marzo), il viaggio completa la sua corsa attraverso le città violente della penisola.

 

Fernando Di Leo
Milano calibro 9
(Italia 1972, 88’, Hd, col.)

Ugo Piazza, ex bandito appena uscito dal carcere di San Vittore, vorrebbe cambiare vita e rigare dritto, ma si ritrova da subito immischiato nel suo vecchio giro criminoso. I compari di una volta, agli ordini de “l’Americano”, sono però convinti che Ugo li abbia traditi. Primo capitolo della trilogia del milieu di Di Leo, che attinge a piene mani al mondo di guardie e ladri creato dallo scrittore e giornalista italorusso Giorgio Scerbanenco. Uno dei cult italiani più amati da Quentin Tarantino.

Mer 29, h. 20.30

Intervengono: Biagio Carillo (criminologo), Massimo Tallone (scrittore), Gabriele Rigola (Dams Cinema Torino)