Tags

Condividi

Il controllo dell’opinione pubblica

Il Centro Torinese di Psicoanalisi, proseguendo la collaborazione con il Museo del Cinema nell’impegno di ricerca di significati utili per la dimensione sociale dell’esistenza, propone la visione commentata del film-esperienza No – I giorni dell’arcobaleno come momento positivo di riflessione. Nel film, il gruppo di volontari che lavora nell’impresa impossibile di scalzare la dittatura anche mediatica di Pinochet, è consapevole del potere di registrare e trasmettere informazioni e dell’importanza di raggiungere ampi strati di popolazione. Il confronto duro e doloroso, anche intrapersonale, dei membri del gruppo per la scelta e la qualità del messaggio da condividere, segna una svolta straordinaria e inattesa che porta alla vittoria. L’intuizione profonda alla base della comunicazione vincente poggia, a nostro parere, su alcuni cardini del sentire umano che ancora oggi, e sempre di più, possono aiutare al superamento della paura e alla crescita effettiva di nuove speranze.

 

Pablo Larrain
No – I giorni dell’arcobaleno
(Cile/Usa 2012, 110’, video, col., v.o. sott.it.)

1988. Il dittatore cileno Augusto Pinochet è costretto a cedere alle pressioni internazionali e a sottoporre a referendum popolare il proprio incarico di Presidente. I cileni devono decidere se affidargli o meno altri otto anni di potere. Pur nella convinzione di avere scarse probabilità di successo, il fronte del NO si mobilita e affida la campagna a un giovane pubblicitario anticonformista.

Mer 27, h. 21.00 – Il film sarà commentato da Maria Annalisa Balbo (Centro Torinese di Psicoanalisi)