Tags

Condividi

Al di là del Muro

Direttamente dal Festival di Rotterdam, dove è stato presentato in concorso conquistando il favore del pubblico e della critica, arriva finalmente in sala il nuovo lavoro di Fabrizio Ferraro, che era già stato nostro ospite due anni fa con Gli indesiderati d’Europa. «Ferraro, regista, fotografo, sceneggiatore, studioso di cinema e filosofia del linguaggio, è uno di quei giovani autori italiani, dal respiro internazionale, audace e ambizioso dal punto di vista dei contenuti, capace di amalgamare diversi registri narrativi e visivi, senza mai perdere il cammino intrapreso, seguendo i canali distributivi non convenzionali». (Leonardo Lardieri)

 

Fabrizio Ferraro
Checkpoint Berlin
(Italia 2020, 64’, DCP, b/n e col., v.o. sott.it.)

Un regista si trova a Berlino per la proiezione di un suo film. Camminando per la città riflette sul Muro e sull’esperienza leggendaria di un suo parente, uno zio mai più ritrovato, dissennato per amore e divenuto da quel momento passeur tra le due zone della Germania divisa.

Mar 15, h. 21.00 – Al termine incontro con il regista Fabrizio Ferraro