Tags

Condividi

Andrej Tarkovskij. Il cinema come preghiera

Serata speciale con Andrej A. Tarkovskij dedicata al padre grande regista, che viene raccontato in Andrej Tarkovskij. Il cinema come preghiera. Il film è costituito da frammenti tratti dalle opere del regista, da rarissimi materiali foto/video d’epoca e dalle riprese effettuate sui luoghi della vita e dei set dei film di Tarkovskij in Russia, in Svezia e in Italia, patria adottiva dell’artista.

 

 

Andrej A. Tarkovskij
Andrej Tarkovskij. Il cinema come preghiera

(I/RU/S 2019, 97’, v.o. sott.it.)

Andrej Tarkovskij, regista geniale, i cui film sono considerati capolavori del cinema mondiale, ci ha lasciato otto pellicole e l’interesse e il desiderio sempre più crescenti di comprendere la sua l’opera. Il film racconta la vita e l’opera di Tarkovskij lasciando la parola al regista stesso che condivide i suoi ricordi, il suo sguardo sull’arte, le riflessioni sul destino dell’artista e sul senso dell’esistenza umana. Grazie a rarissime registrazioni audio, lo spettatore può immergersi nel misterioso universo del suo immaginario cinematografico, comprendere e ripensare l’opera e il mondo interiore del Maestro. Il racconto è accompagnato da registrazioni inedite di poesie di Arsenij Tarkovskij, uno dei più grandi poeti russi del Novecento e padre del regista, lette dallo stesso autore. L’opera poetica di Arsenij ha sempre influenzato il cinema di Andrej, sottolineando il profondo legame culturale e spirituale tra padre e figlio.

Giovedì 23 gennaio, h. 20.30 – sala Rondolino. Prima del film incontro con Andrej A. Tarkovskij. Modera il filosofo Guido Brivio.