Tags

Condividi

Crisi versus trasformazione

Ci sono momenti dell’esistenza in cui tutto sembra crollare e l’orizzonte farsi buio. Gravi interrogativi si affollano nella mente e generano lacerazioni profonde di identità e di senso che possono paralizzare o trasformare.  La straordinaria capacità del cinema di farci partecipare ed immedesimare nelle storie che compone ci pone di fronte all’interrogativo: cosa impedisce a trasformazione e cosa la favorisce?

La rassegna realizzata con il Centro Torinese di Psicoanalisi propone una selezione di film legati a questo tema che verranno presentati da una scheda tecnica (MNC) e da una riflessione psicoanalitica (CTP) che focalizzerà punti di interesse da sviluppare nel dibattito successivo.

L’organizzazione della rassegna è a cura di Maria Annalisa Balbo, Anna Viacava, Maria Teresa Palladino, Carlo Brosio (CTP).

 

Alejandro González Iñárritu
21 grammi (21 Grams)
(Usa 2003, 124’, HD, col., v.o. sott. it.)

Un incidente unisce i destini di tre persone: Paul (Sean Penn), Jack (Benicio Del Toro) e Christina (Naomi Watts). L’amore, la vendetta, la redenzione si intrecciano. 21 grammi è il peso che si perde quando si muore, forse il peso dell’anima. Scritto da Guillermo Arriaga e presentato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia.

Mer 15, h. 21.00, sala Uno, ingresso euro 4,50 – Presentazione a cura di Carlo Brosio