Tags

Condividi

Due film di Alberto Grifi

In occasione dell’uscita del libro Il cinema laboratorio di Alberto Grifi di Annamaria Licciardello (Falsopiano editore), proponiamo due film del regista scomparso nel 2007, che ha dedicato tutta la sua vita al cinema sperimentale. 

Pittore, regista, cameraman, fonico, attore, fotografo pubblicitario di aereoplani, e autore di dispositivi video-cinematografici come quello che chiamò vidigrafo, che nel ’72 servì per trascrivere su pellicola Anna, primo film videoregistrato in Italia, divenuto un cult movie della cultura alternativa post sessantottesca.

A proposito degli effetti speciali
(Italia 2001, 64’, col.)
Girato nel suo studio parigino con Gianfranco Baruchello, questo film riflette sul tema dell’eredità lasciata al cinema underground dalle avanguardie storiche; con Alessandra Vanzi nel ruolo di Miss Ontophilogenesis, Grifi e Man Ray riflessi in uno specchio deformante.

 

In viaggio con Patrizia
(Italia 1966-97, 50’, col.)
Un viaggio in auto e un viaggio nella poesia fonetica di Patrizia Vicinelli. Nel 2007 Alberto Grifi aveva iniziato un nuovo montaggio del film che, dopo la sua morte, è stato completato seguendo gli appunti dello stesso regista. Musica di Paolo Fresu.
Mer 19, h. 20.30 Prima dei film incontro con Annamaria Licciardello e Jacopo Chessa