Tags

Condividi

Intorno alla Nora Helmer televisiva di Carlo Quartucci

Le università di Messina, Genova, Torino, Roma Tor Vergata propongono,fra aprile e giugno, In viaggio con Carlo Quartucci,un percorso di studi dedicato a uno dei maestri del teatro di ricerca italiano, Carlo Quartucci, a due anni dalla morte. Quattro tappe in altrettanti luoghi cruciali del suo percorso: Messina, città natale, luogo di formazione teatrale e di eredità artistiche; Genova, dove alla metà  degli anni Sessanta il Teatro Studio opera fra stabilità e decentramento; Torino, luogo di molte iniziative, anche in ambito radiofonico e televisivo (e del conferimento di una laurea honoris causa, nel 2002); e infine Roma, città elettiva, dove nei primi anni Ottanta apre a Genazzano un cantiere delle arti, e dove appunto si concluderà il percorso con un incontro-laboratorio tenuto da Carla Tatò, compagna d’arte e di vita di Quartucci.

In quest’ambito, al cinema Massimo si terrà un incontro realizzato in occasione delle iniziative dedicate a Quartucci organizzate dalle Università di Messina, Roma Tor Vergata, Genova e Torino.

La serata ruoterà intorno all’Ultimo spettacolo di Nora Helmer in Casa di bambola di Henrik Ibsen (1978),uno degli esiti più significativi del lavoro televisivo di Quartucci.Ne discutono Carla Tatò, protagonista dell’opera, compagna d’arte e di vita di Quartucci e Giulio Paolini, autore delle scene e dei costumi.

Gio 19, h. 20.30, sala Due