Tags

Condividi

Sale Cabiria e Rondolino

Arriva in sala l’ultimo lavoro di Sergio Rubini, Il grande spirito, mentre proseguono le repliche de I fratelli Sisters di Jacques Audiard, proposto sia in versione originale che doppiata, e del film colombiano Oro verde.

 

Sala Cabiria

 

Phaim Bhuiyan
Bangla
(I 2019, 86’)

Phaim è un giovane musulmano di origini bengalesi nato in Italia. Vive in famigli a Torpignattara, quartiere romano multietnico, lavora in un museo e suona in un gruppo. Proprio in occasione di un concerto incontra Asia. Tra i due scatta l’attrazione e Phaim dovrà cercare di capire come conciliare il suo amore con la prima regola dell’Islam: la castità prima del matrimonio.

Da Giovedì 16 a Mercoledì 22 maggio, h. 16.00/18.30/21.00

 

Sala Rondolino

 

Sergio Rubini
Il grande spirito
(I 2019, 113’)

Tonino è un ladruncolo sempre in cerca del grande colpo di fortuna: che sembra finalmente arrivare quando il bottino di una rapina, per cui lui era stato relegato al ruolo di palo, finisce fortuitamente nelle sue mani. Tonino fugge con la refurtiva sui tetti di Taranto e trova rifugio in un abbaino fatiscente abitato da uno strano personaggio: Renato, che si è dato il soprannome di Cervo Nero perché si ritiene un indiano, parte di una tribù in perenne lotta contro gli yankee. Renato, come sillaba sprezzantemente Tonino, è un “mi-no-ra-to”, ma è anche l’unica àncora di salvezza per il fuggitivo, che tra l’altro si è ferito malamente cadendo dall’alto di un cantiere sopraelevato. Fra i due nascerà un’intesa frutto non solo dell’emarginazione, ma anche di un’insospettabile consonanza di vedute.

Giovedì 16 e Venerdì 17 maggio, h. 16.00/18.30/21.00
Sabato 18 maggio, h. 16.00/21.00
Domenica 19 maggio, h. 16.00/18.30
Lunedì 20 maggio, h. 18.00

Martedì 21 maggio, h. 18.30
Mercoledì 22 maggio, h. 18.00