Tra passato e futuro

Tags

Condividi

Tra passato e futuro

In collaborazione con AIACE Torino, Piemonte Movie e Film Commission Torino Piemonte presentiamo Bogre. La grande eresia europea di Fredo Valla, candidato ai David di Donatello come co-sceneggiatore del film di Giorgio Diritti Volevo nascondermi.  Il secondo appuntamento con Doc. è dedicato alla realtà urbana e sociale dei giorni che ancora stiamo vivendo e che vede protagonista il progetto di social housing Luoghi Comuni San Salvario di Torino. La proiezione è organizzata con Intesa San Paolo e Zalab.

 

 

Fredo Valla
Bogre. La grande eresia europea
(Italia/Francia 2021, 200’, DCP, col.)

“I perseguitati non hanno sempre ragione, ma i persecutori hanno sempre torto”, sono parole di Pierre Bayle (1647-1706), filosofo francese contemporaneo di Spinoza che, perseguitato per la fede ugonotta, si rifugiò a Rotterdam nei Paesi Bassi, dove morì. Parole che mi sono state di ispirazione nella realizzazione di Bogre. La grande eresia europea. Film-documentario dedicato alla storia dei “Bogre”, ossia dei Bogomìli bulgari, cristiani dualisti, e della loro filiazione in Occidente, i Catari della Francia del Midì (l’Occitania dei Trovatori), dell’Italia settentrionale e centrale, delle Fiandre, della Germania e della Bosnia. Tra loro non si dicevano Catari, né Bogomìli, ma buoni uomini o buoni cristiani” (F: Valla).

Sab 8, h. 15.00 – Sala 1 – Ingresso 5 euro. Il film sarà introdotto da Fredo Valla

 

 

Davide Crudetti
Tutti i nostri affanni
(Italia 2021, 76’, DCP, col.)

Il 9 marzo 2020 a seguito dell’avanzata del COVID-19, il Governo Italiano ordina l’isolamento obbligatorio a tutti i cittadini. Durante questo periodo, sette dei venticinque appartamenti del progetto di social housing Luoghi Comuni San Salvario di Torino, iniziano a raccontarsi, ognuno con la propria videocamera. Le precarietà lavorative, l’instabilità degli affetti, la solitudine. Anna, Mamadou, Waleed e Ajmeen, Simone, Gil, Suor Miriam, Suon Daisy, Suor Milena, Regina e Gideon: un palazzo di Torino diventa un’unica finestra su tanti mondi diversi e lontani, tutti accomunati dalla stessa incertezza, dalla stessa preoccupazione per il futuro, dallo stesso rifugiarsi nel passato e negli affetti più intimi, per fronteggiare la precarietà del presente.

Mar 18, h. 19.30 Il film sarà introdotto da Davide Crudetti, Paola Di Mitri, i protagonisti del film, Paolo Manera – Direttore Film Commission Torino Piemonte, Elisa Saggiorato – Responsabile della Missione Abitare tra casa e territorio, Fondazione Compagnia di San Paolo, Mirella Violato – Presidente Cooperativa Sociale Atypica a r.l., Responsabile del Progetto di gestione sociale della Residenza Luoghicomuni San Salvario