Tags

Condividi

Torino LGBTQI Festival

Lovers Film Festival, il più antico festival sui temi LGBTQI+ (lesbici, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali) si svolgerà in presenza dal 16 al 21 aprile al Cinema Massimo. Con l’edizione di quest’anno, prosegue il percorso triennale, avviato lo scorso anno, che porterà la kermesse a festeggiare, nel 2025, il suo quarantesimo anniversario, sotto la direzione di Vladimir Luxuria: attivista, scrittrice, personaggio televisivo, attrice, cantante e drammaturga, celebre anche per la sua attività politica.
Con circa 60 titoli tra lungometraggi, documentari e cortometraggi provenienti da tutto il mondo, vengono confermate, anche quest’anno, le 3 sezioni competitive principali: All The Lovers, concorso internazionale lungometraggi; Real Lovers, concorso internazionale documentari e Future Lovers, concorso internazionale cortometraggi.
Inoltre, una giuria di giovani studenti assegnerà il premio Young Lovers scegliendo un film del Concorso Internazionale Lungometraggi.
Verrà assegnato un premio speciale dedicato a Giò Stajano che Lovers, da un’idea dello scrittore Willy Vaira e di Claudio Carossa, rivolge alla memoria di Giò Stajano, una delle figure più importanti e significative della cultura LGBTQI italiana.
Il premio Torino Pride verrà assegnato dal Coordinamento Torino Pride, in collaborazione con l’associazione Amiche e amici della cultura e del Festival del Cinema LGBT, a un film che rappresenti al meglio la lotta e la militanza della comunità LGBTQI+.
Infine, il premio Riflessi nel Buio, in collaborazione con il Ministero degli Esteri, dedicato a un film realizzato in un Paese dove la condizione omosessuale è un pericolo e un rischio a volte per la vita.
I titoli selezionati affrontano temi di attualità nodali per la comunità LGBTQI+ e per i suoi alleati, come i rapporti con la famiglia, l’omofobia, la militanza, la lotta dei diritti, la scoperta e l’accettazione di sé, l’amore. Come sempre la programmazione sarà caratterizzata da film che mettono al centro della narrazione la componente identitaria, la percezione di genere e i nuovi linguaggi di ricerca autoriale.
Lovers Film Festival dal 2005 è integrato nel Museo Nazionale del Cinema e si svolge con il contributo del MiC, della Regione Piemonte e del Comune di Torino.

Foto Lovers stories