Abbonamenti 2015

Prosegue la vendita dell'abbonamento 14, utilizzabile in ben 17 sale torinesi, e parte la vendita dell'abbonamento 2015 per la sala Tre. (continua...)

Sala 1 e 2 fino al 4 febbraio

Sala 1 e 2

In sala questa settimana Hungry Hearts di Saverio Costanzo e Boyhood di Richard Linklater. (continua...)

Lo specchio del tempo. Il cinema di Andrei Tarkovskij 7 gennaio - 1 febbraio

Lo specchio del tempo. Il cinema di Andrei Tarkovs...

L’esordio di Tarkovskij nel lungometraggio è subito folgorazione. Nel 1962 L’infanzia di Ivan vince il Leone d’oro alla Mostra del cinema di Venezia e rivela subito lo sguardo insolito di un regista che si pone, con tutta la sua profonda spiritualità, in controtendenza rispetto al cinema russo di quegli anni. Seguiranno altri premi prestigiosi come il Premio Speciale della Giuria vinto con Solaris e Sacrificio. (continua...)

La nuova vita di Damien 7 gennaio - 1 febbraio

La nuova vita di Dam...

L’idea è quella di dare spazio a film che non hanno trovato il loro posto nella distribuzione tradizionale, offrendo, così, al nostro pubblico, l’opportunità di vedere opere apprezzate nei festival internazionali, ma inspiegabilmente “sparite”. Si inizia a gennaio, con una commedia i

Eastwood e la musica country 16 gennaio - 1 febbraio

Eastwood e la musica country

Il Grand Ole Opry compie ottant’anni (tutto iniziò il 28 novembre 1925) e molti sono i film che lo hanno celebrato. Quello, forse, più trascinante è il bellissimo Honkytonk Man diretto nel 1982 da Clint Eastwood e ambientato all’inizio degli anni Trenta. Tratto da un romanzo di Clancy Carlile (che l'ha adattato), il film racconta, in realtà, di un lungo viaggio all’insegna della musica attraverso gli Stati Uniti, per raggiungere Nashville e la tanto agognata meta finale. (continua...)

Al fronte. La Grande Guerra raccontata dai film 30 - 31 gennaio

Al fronte. La Grande Guerra raccontata dai film

In occasione della mostra Al fronte (cineoperatori e fotografi raccontano la Grande Guerra, Mole Antonelliana 29 gennaio – 3 maggio), proponiamo la “trilogia della guerra” di Yervant Gianikian e Angela Ricci-Lucchi che allo studio della guerra e delle immagini che l’hanno rappresentata hanno dedicato buona parte della loro vita. (continua...)

Il cinema ritrovato al cinema

La Cineteca di Bologna prosegue a febbraio la programmazione di Barry Lyndon e propone – tra il 9 e il 24 – un doveroso omaggio a Francesco Rosi, con i suoi capolavori Salvatore Giuliano e Le mani sulla città in versione restaurata. (continua...)

Festival permanente del film restaurato 3, 10, 17 febbraio

Festival permanente del film restaurato

Tre nuovi restauri da non perdere, inseriti nel programma di Magnifiche visioni. (continua...)

God’s Angry Man. Omaggio a Richard Brooks 3 - 18 febbraio

God’s Angry Man. Omaggio a Richard Brooks

A Hollywood si diceva che fosse un regista severo, riservato e perennemente arrabbiato sul set. Per questo Richard Brooks fu soprannominato “God’s Angry Man” dai suoi collaboratori. Virtuoso della parola, Brooks è stato un autore completo e un rinnovatore del linguaggio cinematografico. Nei suoi film confluiscono le sue profonde convinzioni democratiche, l’attenzione per le oscure trame politiche, la comunicazione e l’'implicita responsabilità dei media. Memorabili i suoi dialoghi, agili e pungenti, scelse soprattutto storie tratte da romanzi famosi. Nel 1961 vinse l'Oscar per la sceneggiatura non originale e la regia di Il figlio

James Franco e Cormac McCarthy 4 febbraio - 1 marzo

James Franco e Cormac McCarthy

L’idea è quella di dare spazio a film che non hanno trovato il loro posto nella distribuzione tradizionale, offrendo, così, al nostro pubblico, l’opportunità di vedere opere apprezzate nei festival internazionali, ma inspiegabilmente “sparite”. A febbraio l’attenzione è puntata su James Franco e sul suo terzo film da regista Child of God, tratto dal romanzo omonimo di Cormac McCarthy, dopo l’esordio dietro la macchina da presa con Interior. Leather Bar e As I Lay Dying, rimasti tutti ancora inediti in Italia. (continua...)

Il grande cinema in lingua originale 5, 12, 19, 26 febbraio

Il grande cinema in lingua originale

A febbraio, quattro nuovi appuntamenti con i film presentati in versione originale. (continua...)

Teho Teardo – La retour à la raison 6 febbraio

Teho Teardo – La retour à la raison

Dopo la straordinaria anteprima tenutasi a Villa Manin di Passariano a inizio dicembre, parte da Torino il tour di Teho Teardo – La retour à la raison. Musique pour trois films de Man Ray. (continua...)

Cartoon con la famiglia 8 febbraio

Cartoon con la famig...

Prosegue a febbraio l’iniziativa organizzata dal Museo e da Giovani Genitori per il pubblico delle famiglie. Domenica 8 è in programma L’ape Maia – Il film, tratto dalla popolarissima serie animata giapponese. La proiezione si svolgerà come sempre a volume ridotto e luci soffuse. Sono i

Ricordando Primo Levi 8 febbraio

Ricordando Primo Lev...

In occasione della mostra Una strenua chiarezza. I mondi di Primo Levi  promossa dal Centro Internazionale di Studi Primo Levi in occasione del 70° anniversario della liberazione di Auschwitz (Palazzo Madama, 21 gennaio – 6 aprile), il Museo ospita la proiezione di un prezioso documentario

Mistero a Venezia 11 febbraio

Mistero a Venezia

In occasione delle celebrazioni del Giorno del Ricordo 2015, l’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, l’Archivio Nazionale Cinema d’impresa, la Fondazione Vera Nocentini, l’Istituto Piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti

Lavori in corto – IV edizione 16 febbraio

Lavori in corto – IV...

Il concorso cinematografico nazionale, promosso dall'Associazione Riccardo Braghin e dall'Associazione Museo Nazionale del Cinema, è rivolto a giovani registi under 35; la tematica proposta in questa edizione è quella dei sogni e dei bisogni delle nuove generazioni. Nel corso della presentazi

La commedia dell’assurdo Tutti i film di Roy Andersson 20 febbraio - 1 marzo

La commedia dell’assurdo Tutti i film di Roy Ander...

Tutt’altro che prolifico (cinque lungometraggi dal 1970 ad oggi, ma più di trecento spot pubblicitari), Roy Andersson ha, però, conquistato alcuni dei premi più prestigiosi, dalla nomination all’Oscar con Una storia d'amore al Premio della Giuria a Cannes con Canzoni del secondo piano, fino al Leone d’oro a Venezia con l’ultimo Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza. (continua...)

Un Otello di strada 20 - 21 febbraio

Un Otello di strada

Nel 1974 Lou Reed pubblicò l'album Berlin, un progetto difficile e ambizioso che lasciò interdetti pubblico e critica. Lou Reed, però, non interpretò mai le canzoni di quell'album dal vivo fino al 2006, quando decise che era arrivato il momento giusto. Dopo aver convocato un ensemble di tre