Abbonamenti 2018

In vendita il nuovo abbonamento per la sala Tre. (continua...)

Sale Uno e Due fino al 27 giugno

Sale Uno e Due

Prosegue Lazzaro felice mentre, in sala uno, arriva La terra dell'abbastanza degli esordienti Damiano e Fabio D’Innocenzo (continua...)

Giovani talenti 6 giugno – 4 luglio

Giovani talenti

A giugno proponiamo quattro film d’autore, poco o per nulla visti a Torino, distribuiti in sala da Lab80, storica cooperativa cinematografica bergamasca che ha contribuito a far conoscere in Italia registi del calibro di Wenders, Fassbinder, Herzog e Jarmusch. (continua...)

Il grande cinema in lingua originale 7, 14, 21 e 28 giugno

Il grande cinema in lingua originale

Vince il cinema francese nel programma dei film in lingua originale di giugno. (continua...)

Il cinema italiano sottotitolato in inglese 13 giugno, 2 luglio

Il cinema italiano s...

Erasmus Student Network Torino si prefigge come scopo fondamentale quello di far integrare al meglio gli studenti che provengono da usanze e culture diverse, nell’ambito sociale e culturale del nostro paese; una parte importante della sfera socioculturale consiste nell’arte, tra cui appunto

Prince Trilogy 15, 22, 29 giugno

Prince Trilogy

Il 31 agosto 1984, preceduto da una massiccia campagna pubblicitaria, viene distribuito nelle sale di tutto il mondo Purple Rain, prodotto e interpretato da Prince, uno dei grandi miti neri del pop degli anni Ottanta e diretto dall'esordiente Albert Magnoli. Il successo è immediato e il film balza in testa alle classifiche dei botteghini negli Stati Uniti, mentre in Gran Bretagna Prince diventa il primo artista dopo i Beatles a piazzare al primo posto della relativa classifica il film, l'album della colonna sonora e il singolo della canzone d'apertura, When Doves Cry, che vincerà anche l'Oscar per la miglior canzone da film. Inizia così un

Cronaca di una crisi Antonioni in bianco e nero 18 giugno - 1 luglio

Cronaca di una crisi Antonioni in bianco e nero

Un omaggio a Michelangelo Antonioni e ai film da lui diretti in bianco e nero (continua...)

L’arte dell’emozione Omaggio a Takahata Isao 18 giugno – 4 luglio

L’arte dell’emozione Omaggio a Takahata Isao

Un omaggio a Takahata Isao, scomparso il 5 aprile scorso, e al suo universo fatto di bambini, principesse e vita di tutti i giorni. Takahata inizia la sua carriera nel 1959 alla Toei Animation, dove conosce Miyazaki Hayao. Insieme fonderanno nel 1985 lo Studio Ghibli, destinato a cambiare per sempre il mondo dell’animazione giapponese e a lasciare una grande eredità. In questo contesto puramente autoriale, Takahata si distingue come regista particolarmente interessato a storie di impegno sociale o ambientaliste, inserendo i suoi personaggi in microcosmi molto forti e toccanti. Si pensi a Una tomba per le lucciole, Pioggia di ricordi, Pom

Frontiere di sangue. La trilogia di Taylor Sheridan 20 - 27 giugno

Frontiere di sangue....

Ex-attore di serie Tv, Taylor Sheridan nel 2015 ha intrapreso la carriera di sceneggiatore scrivendo Sicario per Denis Villeneuve. Originale esploratore di frontiere che Hollywood non ha mai voluto affrontare, Sheridan ha dato vita a una vera e propria trilogia con Hell or High Water – ambien

CSC Piemonte. I diplomi in cinema d’animazione

Il 22 giugno il presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia Felice Laudadio e la preside della Scuola Nazionale di Cinema Caterina D'Amico, insieme con il direttore della sede Piemonte del CSC Bartolomeo Corsini e la direttrice didattica del corso di animazione Chiara Magri, conferiscono i Diplomi in Cinema d'Animazione agli studenti del triennio 2015-2017. Il Diploma Onorario del CSC sarà conferito in questa occasione a due grandi esponenti dell’animazione del nostro Paese: Francesco Maurizio Guido, in arte Gibba, un vero pioniere del cartone animato italiano, e Michel Fuzellier, il regista del lungometraggio Iqbal - Bambini senz

Project-TO vs Voyage au Congo 23 giugno

Project-TO vs Voyage au Congo

In occasione di CreativAfrica 2018, che sposta a giugno le sue date, proponiamo una sonorizzazione sperimentale nell’ambito della mostra SoundFrames. Si tratta del film Voyage au Congo di Marc Allegret e André Gide, recentemente restaurato dalla Cinémathèque Royale de Belgique, a metà tra film di viaggio e documentario etno-antropologico. Dal 1926 al 1927, infatti, Marc Allégret accompagnò André Gide attraverso l'Africa equatoriale francese e, mentre Gide scriveva il suo diario, che sarebbe diventato un celeberrimo libro dal titolo, appunto, Voyage au Congo, Allégret usò le immagini per raccontare una personale visione dello stesso

si riapre il 30 agosto dal 5 luglio al 29 agosto

si riapre il 30 agosto

Il cinema Massimo resterà chiuso dal 5 luglio al 29 agosto.