Condividi

Scuole

 

VADO AL MASSIMO – Il cineclub dei ragazzi

 

Il percorso formativo triennale comprende cicli di proiezioni al cinema, lezioni e laboratori per acquisire competenze sul patrimonio cinematografico, imparare a guardare in modo critico e consapevole un film, analizzarne il contenuto, la tecnica e il linguaggio. La sala cinematografica è per i ragazzi un luogo di socializzazione e aggregazione, di confronto e di dialogo. Gli studenti sono protagonisti attivi, fino a diventare, al terzo anno, ideatori di una personale rassegna cinematografica dedicata ai coetanei.
Il progetto è nato in collaborazione con le scuole aderenti all’Accordo di Rete IC Tommaseo, IC Marconi Antonelli, Scuola Secondaria di I grado Via Revel, Liceo Gioberti, Liceo Gobetti, Liceo Passoni, Liceo Volta.
La proiezione è aperte a tutte le scuole, anche non aderenti alla Rete, fino ad esaurimento posti.

 

Scuole secondarie di I e di II grado
Rob Reiner
Stand by me
(USA,  1986, 89’, col.)
Estate del 1959: quattro compagni di classe di dodici anni vengono a sapere del ritrovamento del cadavere di Ray Brower, loro coetaneo morto sui binari della ferrovia. Si inoltrano nei boschi dell’Oregon, seguendo la strada ferrata, per ritrovare il corpo di un ragazzo scomparso. Quel breve viaggio rimarrà nelle loro memorie come il più importante della loro vita: al ritorno nulla sarà più come prima.
Mar 6, h 14.30 – Sala Uno – Ingresso € 4,00 a studente (€ 3,00 con abbonamento)
Proiezione aperta alle scuole previa prenotazione: didattica@museocinema.it -  011- 8138 516

 

 Vado al Massimo!   CINECLUB 3 – La rassegna fatta dai ragazzi 


Due giornate al cinema, sei titoli per la rassegna dedicata ai generi cinematografici, a cura degli studenti e delle studentesse del terzo anno del progetto Vado al Massimo! Saranno loro a  presentare ai compagni il film scelto e il genere cinematografico, per poi sfidarsi in un quiz interattivo.
Ingresso a giornata € 10,00 a studente (dalle 9.00 alle 16.00)
Prenotazione obbligatoria: didattica@museocinema.it- 011-8138 516

Scuole secondarie di I e di II grado 

Randal Kleiser
Grease (USA 1978,110’,col.)
Lun 26, h 9.00  

Morten Tyldum
The imitation game (Gran Bretagna, USA 2014,103’,col.)
Lun 26, h 11.00   

Morten Tyldum
Passengers (USA, 2016, 111’, col.)
Lun 26, h 13.30   

Steven Spielberg
Lo squalo (USA 1975, 125’, col.)
Mar 27, h 9.00   

 Pete Docter, Bob Peterson
Up (USA 2009, 104’, col.)
Mar 27, h 11.30   

Mario Mattoli
Miseria e nobiltà (Italia, 1954; 95’)
Mar 27, h 14.00   

 

Il cinema contro le mafie .- In ricordo delle vittime innocenti delle mafie 

 

A cura del Museo Nazionale del Cinema e Sottodiciotto Film Festival in collaborazione con Libera Piemonte
In preparazione alla Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie 21 marzo 2018, un appuntamento al cinema con proiezioni divise per ordine e grado di scuola, per parlare di legalità insieme al magistrato Gian Carlo Caselli e ad alcuni rappresentanti di Libera Piemonte.
Le proiezioni sono a ingresso gratuito – prenotazione obbligatoria: info@sottodiciottofilmfestival.it; tel.011.538962

Scuole Secondarie di II grado
Salvatore De Siena e Il Parto delle Nuvole Pesanti, in collaborazione con Arci e Libera
Terre di musica
(Italia 2015, 60’, col.)
Un viaggio a tappe per documentare l’esperienza dei beni confiscati, raccontare le storie delle tante persone, spesso giovani, che ci lavorano tra mille difficoltà, intimidazioni e vandalismi, e far comprendere che i beni confiscati non rappresentano solo un valore simbolico, ma anche una risorsa, un modello di sviluppo economico e sociale alternativo. Un film emozionante e arricchente, fatto con la convinzione che la legalità possa svilupparsi a partire dalle piccole azioni e che la musica, il cinema, la letteratura siano linguaggi capaci di arrivare alla gente con maggiore facilità e immediatezza.
Ven 2, h 9.00 

Scuole Secondarie di I grado
Pif
La mafia uccide solo d’estate
(Italia 2013, 90’, col.)
L’educazione civile e sentimentale di un bambino, Arturo, che nasce a Palermo lo stesso giorno in cui Vito Ciancimino, mafioso di rango, viene eletto sindaco. E’ una storia d’amore che racconta i tentativi di Arturo di conquistare il cuore della sua amata Flora. Questa divertente storia d’amore si svolge contemporaneamente agli eventi più tragici della nostra storia recente. Arturo infatti è un ragazzo come tanti altri dell’Italia degli anni ’70 ma, a differenza dei suoi coetanei del nord, è costretto a fare i conti con le azioni criminose della mafia nella sua città. La sua consapevolezza cresce anno dopo anno.
Ven 2, h 10.00 

Scuole Primarie
Rosalba Vitellaro
La missione di 3P
(Italia 2012, 26’, col)
Giuseppe e Salvatore hanno tredici anni, sono amici e vendono sigarette di contrabbando per guadagnare soldi e poter comprare un motorino. Hanno un sogno in comune: entrare nel giro grosso della mala. Per riuscirci però devono trovare un boss al quale affiliarsi. Per tenerli lontani dai guai Padre Pino Puglisi farà di tutto, anche fingere…

Rosalba Vitellaro
Giovanni, Paolo e il mistero dei pupi
(Italia 2010, 26’, col)
Negli anni ‘50 a Palermo due amici e compagni di scuola, Giovanni e Paolo, cercano con l’aiuto di altri compagni di liberare dal Male oscuro la loro città e i suoi abitanti, improvvisamente diventati cinici e violenti dopo aver incontrato il Mago Nivuru che ha tolto loro l’anima. Una metafora delicata che affronta il tema della mafia, senza trascurare effetti umoristici ma anche approfondimenti sui difficili temi dell’omertà e del bullismo.
Ven 2, h 11

 

 

I miei giorni più belli   – Adolescenti e ribellione nel cinema francese

In collaborazione con il 31° Salone Internazionale del Libro (10/14 maggio 2018)

Ultimo appuntamento con la rassegna di film francesi legati al tema adolescenza e all’istinto di ribellione proprio di questa età di passaggio. Dopo Zéro de conduite di Jean Vigo e I miei giorni più belli  presentato in sala dal regista Arnaud Desplechin, l’appuntamento è  con uno dei grandi capolavori della storia del cinema: I 400 colpi di François Truffaut, il resoconto di una stagione burrascosa della vita di un ragazzo, ma al tempo stesso densa di aspirazioni e desideri.

Scuole secondarie di II grado 

Francois Truffaut
Les quatre cents coups – I 400 colpi
(Francia 1959, 93’, v.o. sott. it, b/n)
[…] Era da molto tempo che l’idea mi ronzava in testa. L’adolescenza è un modo di essere riconosciuto da educatori e sociologi, ma negato da famiglia e genitori. Per parlare da specialista, direi che lo svezzamento affettivo, il sopraggiungere della pubertà, il desiderio d’indipendenza e il complesso d’inferiorità sono segni caratteristici di quell’età. Basta un solo atto di ribellione e questa crisi viene giustamente chiamata “originalità giovanile”. Il mondo è ingiusto, dunque dobbiamo sbrigarcela da soli: e si fanno i quattrocento colpi. François Truffaut, intervista di Yvonne Baby, “Le Monde”, 21 aprile 1959, tr. it.
Proiezione in lingua originale con i sottotitoli in italiano.
Lun 12 mar, h  11.00  – Sala .. – Ingresso € 4,00 a studente
Prenotazione obbligatoria: didattica@museocinema.it - 011- 8138 516

 

I grandi classici della letteratura – I Promessi Sposi… in un’ora di cinema

Seconda edizione del progetto in collaborazione con la Cineteca del Museo, per avvicinare gli studenti al più importante classico della letteratura italiana attraverso uno straordinario inedito adattamento cinematografico.

Eleuterio Rodolfi
I promessi sposi
(S. A. Ambrosio, Torino, IT, 1913) –
Copia restaurata dal CSC – Cineteca Nazionale di Roma e dal Museo Nazionale del Cinema, sonorizzata dai F.lli Agagliate.
L’opera diretta da Rodolfi è l’unica degli adattamenti cinematografici realizzati negli anni Dieci che è possibile rivedere sullo schermo. Fondamentale il contributo della penna dello sceneggiatore Arrigo Frusta che ben sa cogliere quest’opportunità di confrontarsi con un grande classico: dosa al meglio le parti corali e le parti incentrate sui principali protagonisti, con una struttura narrativa che propone i passaggi chiave del romanzo in sei parti con risultati talora sorprendenti.
Intervengono Claudia Gianetto (responsabile Cineteca MNC), Paola Traversi (responsabile Servizi  Educativi MNC), Mauro e Roberto Agagliate (autori ed esecutori dell’accompagnamento musicale)
Mar 13, h 10.00 – Sala Tre – Ingresso €3
Prenotazione obbligatoria: didattica@museocinema.it - 011- 8138 516

 

AL CINEMA CON LA SCUOLA

 

Oltre ai film presenti in calendario, è possibile richiedere proiezioni dedicate di film proposti per il pubblico (in qualsiasi data, previa disponibilità delle sale). L’offerta comprende la programmazione delle retrospettive, la rassegna V.O. che presenta film di seconda visione in lingua originale, i film di prima visione o altri titoli su richiesta.
Per concordare proiezioni speciali o  rassegne su richiesta, nell’ambito di progetti speciali realizzati ad hoc in collaborazione con gli Istituti Scolastici, è possibile fissare un appuntamento con il personale dei Servizi educativi. didattica@museocinema.it

Per il programma completo delle proiezioni rivolte alle scuole visita il sito